DAI PALAZZI13:04 - 10 marzo 2010

Fanny Ardant al Pirellone consola Roberto Formigoni

L'attrice francese Ardant fan del governatore della Lombardia Formigoni

di Lavinia Farnese
<p>Fanny Ardant al Pirellone consola Roberto Formigoni</p>
PHOTO GETTY IMAGES

«In bocca al lupo President». C'è Fanny Ardant, ad addolcire le giornate nere tra liste e TAR di Roberto Formigoni. Nel sito internet del presidente della Regione Lombardia, si legge che l'attrice francese (a Milano per presentare al festival internazionale Sguardi altrove la sua opera prima da regista, Cendres et sang) è arrivata al Pirellone «in uno splendido abito nero, scarpe rosse, catenina con la croce al collo». È salita al trentesimo piano del grattacielo e sospirato: «Amo molto l'Italia. Oui, mi piace molto vedere la città da queste enormi vetrate. Gli esterni del Pirellone sarebbero un ottimo set per un film».

L'ex compagna di François Truffaut e indimenticata Matilde nella sua Signora della porta accanto, dopo aver scagionato Silvio Berlusconi dalla storia di veline e belle donne definendolo «un galante», ancora una volta fa sfoggio della sua anti-convenzionalità.

E mentre Formigoni ci tiene a render noto il suo incrocio con l'attrice francese anche negli astri e sul calendario gregoriano (entrambi sono nati a marzo, sotto il segno dell'Ariete), ha forse però dimenticato quando lei al Corriere della Sera confessò: «Per me Renato Curcio è un eroe. Ho sempre considerato il fenomeno delle Brigate Rosse molto coinvolgente e passionale».

Noi pensiamo che: la Ardant farà un salto anche a Roma da Renata Polverini? Magari le porta fortuna.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Ingmar 60 mesi fa

Prima ammira un sanguinario funzionale alla restaurazione post 68, poi scagiona il Burlesca. Forse le piacciono gli stronzi.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).