DAI PALAZZI11:55 - 15 marzo 2010

Sarkò sconfitto alle elezioni regionali, (e dalla sua Carla?)

Il presidente francese perde le elezioni regionali e si dice che è in crisi con la moglie

di Greta Privitera
<p>Sarkò sconfitto alle elezioni regionali, (e dalla sua
Carla?)</p>
PHOTO GETTY IMAGES

I siti di gossip raccontano che a togliere il sonno al presidente francese, Nicolas Sarkozy, ci sarebbero un'amante, la sottosegretaria Chantal Jouanno, e le voci di una relazione tra la moglie Carla Bruni e il cantante Benjamin Biolay.
Scrivono invece i siti di politica che a togliere il sonno a monsieur le président è in realtà la vittoria dei socialisti guidati dalla signora Martine Aubry alle elezioni regionali di ieri con il 29,1% delle preferenze. Infatti crolla vertiginosamente l'Ump del presidente,che si ferma al 26,1%. E un dato forse ancora più doloroso per l'Eliseo è l' astensionismo record: 53,6%.
E cosa a avrà votato la first lady da sempre simpatizzante della sinistra? Avrà scelto la fede politica o il cuore?
Era la moglie perfetta, Carla Bruni,  per un presidente ambizioso, tanto più un presidente della Francia. Impeccabile nelle visite di stato, bella, elegante, ma anche indipendente: con idee di sinistra che non rinnega e una carriera di cantante. Piena di delicatezze: sempre con le ballerine piatte ai piedi, per non mettere in imbarazzo lui. Legge Sartre, Dumas e l'imperatore filosofo Marco Aurelio. Che ascolta Georges Brassens. E ora Sarkò deve incassare la sconfitta. Ma anche quella sentimentale? Lei aveva risposto a Sky che il matrimonio deve essere «per sempre». Questo avveniva poco prima che emergessero le voci sui presunti tradimenti, nate su Twitter e propagatesi sui blog. Alla domanda se credesse nella fedeltà di Sarkozy, visti i pettegolezzi che lo volevano come uno sciupafemmine prima che i due si sposassero, Carlà rispondeva: «Oh sì. Moltissimo. Non avrebbe mai delle storie clandestine. Ha mai visto una sua foto nel corso di una scappatella? No, e allora...».


Noi pensiamo che: aveva ragione Cristicchi quando cantava: «e meno male che c'è Carla Bruni»


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).