DAL MONDO11:15 - 22 marzo 2010

Elezioni colombiane, Noemi Sanin verso la presidenza

A due mesi è la favorita

di Angelo Sarasi
<p>Elezioni colombiane, Noemi Sanin verso la presidenza</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Mancano ancora due mesi al fatidico giorno, il 30 maggio, in cui i colombiani saranno chiamati alle urne per votare il nuovo presidente, ma il successo della candidata del partito conservatore Noemi Sanin, 60 anni, ex ministro delle Comunicazioni e degli Esteri, è sempre più plausibile, almeno stando ai sondaggi.

Sessanta anni, capelli biondi, lineamenti delicati, figlia di un giornalista e di una casalinga, sposata due volte, avrà il compito arduo di combattere i cartelli della droga che comandano una larga fetta del paese, come ha già comunque dimostrato di sapere fare trattando in passato con la guerriglia per conto del governo recandosi nella foresta ove si nascondono i capi delle Farcas.

E poi dovrà gestire i difficili rapporti con vicini piuttosto scomodi come il venezuelano Chávez. Ma soprattutto, se dovesse farcela, questa donna che fu la prima sul finire degli anni '70 a dirigere una finanziaria internazionale in un paese latino americano, andrà ad aumentare il numero delle presidenze al femmine del continente sudamericano, che aspetta presto anche la vittoria di Dilma Rousseff in Brasile ad ottobre. Il sorriso che sfoggia sulla foto del suo sito, la dice lunga su quanto si senta sicura di farcela.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).