DAL MONDO19:20 - 31 marzo 2010

Le scuole inglesi prendono le impronte digitali agli studenti

L'esperimento, in Gran Bretagna, riguarda 100 istituti. E i genitori non ne sanno nulla

di Lavinia Farnese
<p>Le scuole inglesi prendono le impronte digitali agli
studenti</p>
PHOTO GETTY IMAGES

In Gran Bretagna, lo farebbero già in 100 scuole: prendere le impronte digitali degli alunni, ragazzini delle primarie o delle secondarie, per registrare così chi chiede il prestito di un testo in biblioteca, chi mangia a mensa, chi è presente o ha marinato le lezioni. Gli allievi, mettono l'indice, disciplinatamente, nel lettore, che calcola il dato biometrico. Il tutto, peccato, senza che i genitori ne sappiano niente. Sono stati gli stessi insegnanti, a denunciare la storia. E ora anche le famiglie che hanno i figli in quegli istituti reclamano una legge chiara. L'organismo governativo che ha pensato l'esperimento, intanto, prova a rimediare: una volta che il giovane ha terminato il ciclo di studi, promette, le sue impronte prese verranno distrutte.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).