DAL WEB10:36 - 09 aprile 2010

Torino, una madre si butta nel fiume con suo figlio

Una donna si è butta in un fiume abbracciata a suo figlio di 8 anni

di Greta Privitera
<p>Torino, una madre si butta nel fiume con suo figlio</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Si è gettata nell'acqua gelida di un canale della Dora Baltea, a Quassolo, in provincia di Torino, portando con sé il figlio Mattia di otto anni. E' successo ieri mattina. Lei si chiamava, Federica Forcella e aveva 36 anni. Un gesto tragico, quello della donna, alle prese con un matrimonio finito per un'altra relazione, anche questa fallita, e con le incertezze della cassa integrazione a confondere idee e sentimenti. I dipendenti della centrale idroelettrica del paese hanno scoperto i due corpi senza vita nel cortile dello stabilimento, dove li ha scaraventati il sistema di filtraggio delle acque. Accanto anche il loro cane, l'unico sopravvissuto al raptus della donna che ha trascinato pure lui in acqua. Sui due cadaveri nessun segno apparente di violenza particolare che avvalora l'ipotesi dell'omicidio-suicidio, anche se per averne la conferma bisognerà attendere l'esito dell'autopsia.

Appena qualche giorno fa un sms all'amico Marco che ora sembra un disperato tentativo di chiedere aiuto: «Ho un sacco di problemi, sono in crisi».

CLICCA QUI PER LEGGERE LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).