DAL WEB10:52 - 09 aprile 2010

Muore bruciata viva da una sigaretta la moglie del regista Rosi

Giancarla Mandelli, sorella anche della stilista Krizia, scompare così a 83 anni

di Lavinia Farnese
<p>Muore bruciata viva da una sigaretta la moglie del regista
Rosi</p>

Fumava una sigaretta nella sua casa al centro di Roma di via Gregoriana, quando il mozzicone non spento le è caduto sulla vestaglia e l'ha bruciata viva. E' morta così, per una sbadataggine fatale, a 83 anni, Giancarla Mandelli, seconda moglie e compagna di vita del regista di Le mani sulla città, Francesco Rosi. Giancarla, che è anche la sorella di Mariuccia Mandelli, la famosa stilista Krizia stava male da anni ma una sigaretta le è stata fatale. Ricoverata in condizioni disperate all'ospedale Sant'Eugenio con ustioni di terzo grado su tutto il corpo è morta poco dopo.
Della vita con Francesco Rosi aveva raccontato che litigavano sempre, ma si amavano molto. Insieme hanno avuto anche una figlia, Carolina, attrice di cinema e di prosa.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).