DAL MONDO16:17 - 13 aprile 2010

La prossima Sandra Bullock potresti essere tu

Twitter, Youtube, sms: i restoscena delle nostre vite sono in pericolo

di staff Style.it
<p>La prossima Sandra Bullock potresti essere tu</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La domanda è questa: vorreste vivere in un mondo trasparente? Uno in cui la telepatia è appannaggio di tutti gli esseri umani e quel che fate, dite o pensate scorre davanti agli occhi di chi vi incontra come una scritta sul display della vostra fronte.

Sapete quanti dei vostri rapporti resisterebbero alla trasparenza assoluta? Tiro a indovinare, sicuro di azzeccarci: nessuno, zero. Non tra coniugi, non tra genitori e figli e neppure tra amici. La lettura a tradimento di sms ed email ha bruciato migliaia di matrimoni. Ogni volta che una madre ha letto il diario di una figlia sono stati dolori. Se aveste accesso al fuori onda della vostra vita, non vi resterebbe un solo amico. Nei tabulati ci siamo tutti, il prossimo a finire in piazza, nella piazza elettronica, potresti essere tu.

Internet ha molti meriti ma non solo quelli. Forse vorresti metterci un freno. Allora fallo adesso, stacca l'occhio dalla serratura, l'orecchio dal muro, il dito dal computer. Anche la tua vita è tenuta in piedi da una parte di recita, ed è umano che sia così. Vuoi davvero che cadano le quinte e tutto sia retroscena?

L'articolo completo di Gabriele Romagnoli lo trovate sul numero 15/2010 di Vanity Fair in edicola da mercoledì 14 aprile.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).