DALLA SOCIETA'12:43 - 13 aprile 2010

Treviso, tornano le divise (rosa e azzurre) a scuola

Una scuola di Treviso torna alle divise

di Greta Privitera
<p>Treviso, tornano le divise (rosa e azzurre) a scuola</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Per gli allievi delle medie dell'istituto di San fiore, in provincia di Treviso, dal 2011 sarà obbligatoria la divisa: felpa azzurra per i maschi e rosa per le femmine, con il marchio della scuola. Il tutto per annullare le differenze e per proporre uno stile adatto all'ambiente scuola. Ovvero: niente più ombelichi in vista, capi firmati o pantaloni troppo bassi.«Il figlio dell'industriale e il figlio dell'operaio indosseranno lo stesso vestito», spiega la delibera con la quale è stata presa la decisione. «E per lo meno a scuola non si assisterà più alla competizione fra alunni che hanno la maglietta griffata e i compagni che indossano i vestiti della bancarelle». Le felpe sono state acquistate direttamente dall'istituto, con un contributo di una banca locale e con parte del denaro versato dai genitori all'inizio dell'anno. Costeranno solo 12 euro.


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

io penso che servono però non fatele rosa e azzurre.... ai ragazzi non piacciono di sicuro... e non hanno torto.... sembrano all'asilo nido... anzi al reparto ostetricia... =)

Bleach!!!! Che skifo le divise! Se le mettono anche nella mia scuola mi suicido!!!! Ma figurarsi se devo vestitrmi cm un confetto rosa!!!! BEACH!!!!!!

rossella 72 mesi fa

Hai ragione Jenny! Finalmente un pò di pari dignità! :)

jenny 72 mesi fa

Io sono mamma di 3 ragazze (15, 12 e 9 anni) e sinceramente sono contenta di questa soluzione! E' una delle poche cose che la Riforma Gelmini (se riforma si può chiamare), ha fatto di giusto: ha di nuovo introdotto le divise. Meglio così... meno differenze tra ragazzi, e meno prese in giro per chi (giustamente) non veste dalla testa ai piedi firmato! E conosco tante amiche delle mie figlie che vestono con Armani, Prada, Dolce & Gabbana, ecc... Ma va là!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).