DAI PALAZZI16:45 - 13 aprile 2010

Elisa Claps fu uccisa con 4 coltellate

La ragazza assassinata 17 anni fa morì dissanguata

di Lavinia Farnese
<p>Elisa Claps fu uccisa con 4 coltellate</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Una lenta e terribile agonia. L'autopsia  di Elisa Claps, la ragazza scomparsa  il 12 settembre del 1993, quando aveva 16 anni, il cui corpo è stato ritrovato il 17 marzo di quest'anno nella Chiesa della SS Trinità a Potenza, racconta la sua fine. Venne uccisa con almeno quattro coltellate lo stesso giorno della sua scomparsa. Morì poi, dissanguata, dopo alcune ore.

Da quando si è saputa la notizia, su Facebook e in piazza, a Potenza, si firma per chiedere la sconsacrazione della Chiesa dove è stato ritrovato il cadavere. «Non può più essere considerato un normale luogo di culto», si legge su banchetti improvvisati alla buona in centro. «Sconsacrare quel luogo è un atto dovuto a Elisa Claps», si legge online. In un giorno, sul social network, ci sono state duemila adesioni. L'obiettivo è di convertire quello spazio alla difesa dei bambini e delle ragazze maltrattati.

Sul fronte delle indagini, si aspetta invece l'incidente probatorio, il 14 aprile a Salerno: lì, si cominceranno a prendere in esame le tracce di Dna trovate sugli indumenti di Elisa. Poi, verranno messe a confronto con il codice genetico di Danilo Restivo, unico indagato nell'inchiesta con le ipotesi di reato di omicidio, violenza sessuale e occultamento di cadavere. Restivo, ora vive in Inghilterra, ma tornerebbe per sottoporsi all'esame del Dna.


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).