DALL'ITALIA19:31 - 14 aprile 2010

Caccia tutto l'anno, primo via libera

Saranno le Regioni a stabilire se estendere i calendari venatori

di staff Style.it
<p>Caccia tutto l'anno, primo via libera</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Potrebbe allungarsi la stagione della caccia. Il centrodestra ha dato il primo via libera alla deregulation venatoria, dando alla Regioni la facoltà di modificare i calendari per l'apertura e la chiusura del periodo in cui è possibile cacciare.

Alla commissione Agricoltura della Camera l'articolo a favore della caccia «no limits» è passato per 4 voti. Ora dovrà venire esaminato dall'aula di Montecitorio dove l'opposizione ha annunciato battaglia.

Sui nuovi calendari vigilerà comunque, con un parere vincolante, l'Ispra, l'Istituto superiore per la ricerca e la protezione ambientale.

Dura la protesta degli ambientalisti, che parlano di «un massacro annunciato».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
stefano 80 mesi fa

Ai pseudoanimalisti voglio solo dire che i primi a rispettare l'ambiente e la natura sono proprio i cacciatori,e laddove il territorio è gesito da loro la natura si esplica nel modo migliore potendo renderla fruibile anche a quelli che cacciatori non sono.Occupatevi della vivisezione a scopo farmaceutico oppure degli allevamenti di pellicce o meglio ancora delle stragi di piccoli animali con diserbanti e veleni vari.A noi cacciatori dovreste più rispetto perchè è molto più etico effettuare un abbattimento selettivo che uccidere un animale col gas o la corrente per poi sfoggiare la pelliccia magari alla prima della scala.Vergognatevi buffoni!

Giuseppe 80 mesi fa

E' mia sana abitudine non prendere arbitrariamnte posizione e non giudicare senza conoscere BENE un argomento. C'è una cosa sola che però mi fa pensare: perchè togliere il piombo dalla benzina e poi continuare a spargerlo in giro con altri strumenti?

antonio 80 mesi fa

scommetto che nessuno di voi è veggetariano!delle stragi che si fanno nei mattatoi non ne parla mai nessuno questo perchè non potete rinunciare alla vostra bella bistecca o al polletto al forno.La verità e che voi lasciate fare il lavoro sporco agli altri, mentre voi seduti alle vostre belle tavole ingozzandovi come porci vi sentite apposto con le vostre coscienze.Predicate bene e razzolate male vergognatevi. Un saluto a tutti i cacciatori rispettosi nei confronti della natura e degli animali.

Tutti voi giudicate senza sapere, dall'alto dei vostri appartamenti cittadini, la causa principale della diminuzione della fauna selvatica non sono i "VERI CACCIATORI". Incominciamo a inquinare di meno,a non imbrattare i boschi,le montagne e le pianure........cerchiamo di sensibilizzare i nostri figli ad avere più rispetto per la nostra casa" LA TERRA". Per MARINO: informati prima di far prendere aria alla bocca...........caccia tutto l'anno non significa sempre.........ma bensi introdurre nuovi periodi per la caccia alla migratoria.....almeno sai la differenza tra fauna stanziale e migratoria? Per ALFONSO: i cacciatori in Italia sono circa 8-10 milioni.......invece gli incivili inquinatori che lasciano immondizia,plastica ecc ecc nie bacini di fiumi e laghi sono almeno 30 milioni .... Collega il cervello e datti la risposta da solo.............a meno che tu non abbia un sacco di plastica sulla testa. Faccio un semplice esempio a tutti voi: i cacciatori fanno un corso su come ci si

Alfonso 80 mesi fa

In Italia vengono uccisi almeno 100 milioni di animali l'anno, per la maggior parte uccelli di varie specie, ma anche lepri, cinghiali, cervi, caprioli, daini. Cento milioni di animali uccisi per divertimento. Nonostante si proclamino "grandi ambientalisti", e dicano di amare la natura, i cacciatori sono dannosi, oltre che per gli animali, anche per l'ambiente. Ogni anno riversano sul territorio diverse tonnellate di velenosissimo piombo. Nelle zone umide, l'accumulo di notevoli quantità di pallini di piombo sul fondo dei laghi, stagni e acquitrini, provoca negli animali il saturnismo, una grave intossicazione, pericolosa per gli animali e per chi se ne ciba. CRIMINALI!!!!!!!!

alessandro 80 mesi fa

La caccia è un crimine contro i nostri fratelli animali , in un paese civile, democratico andrebbe abolita completamente. Uccidere gratuitamente, senza provare disgusto e dolore un animale, un essere indifeso, innocente, senza nessuna colpa o peccato, a volte molto più umano di noi, mi fa inorridire e star male. Mai, mai, mai uccidere un animale per puro divertimento, biologicamente è fatto come noi, se si colpisce con un calcio soffre come noi, sanguina e prova dolore come noi, essi sono in grado di amare e sono cento volte più fedeli e affidabili di noi, perchè dunque sparargli? perchè, perchè, perchè. A fronte di questa disgustevole legge, voluta e passata alla camera dal Centrodestra, si evince che questi cosiddetti parlamentari non possono ritenersi in alcun modo, nè civili, nè democratici. Da parte mia spero che questa incivile legge, sul massacro indiscriminato dei nostri fratelli animali, venga bocciata al senato e seppellita definitivamente. Gli animali, TUTTI indistintament

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).