DAL MONDO13:12 - 20 aprile 2010

Iran, colpa delle donne se aumentano i terremoti

Lo pensa Hojatoleslam Kazem Sedighi, leader della preghiera del venerdì a Teheran

di Ferdinando Cotugno
<p>Iran, colpa delle donne se aumentano i terremoti</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

«Molte donne non si vestono in modo dimesso, portano giovani uomini fuori dalla retta via, ne corrompono l'innocenza e diffondono l'adulterio nella società: sono loro la causa dell'aumento dei terremoti». Queste sono le parole di Hojatoleslam Kazem Sedighi, leader della preghiera del venerdì a Teheran.
Che conclude: «Un terremoto è l'effetto dell'ira di Dio su di noi, quello che dobbiamo fare per evitarli è smettere di deluderlo». Al di là di queste parole del religioso, l'Iran ha un serio problema terremoti, basta pensare a quello di Bam, nel Sud del Paese, del 2003.
La capitale, Teheran, è costruita su una zona altamente sismica e più volte gli esperti hanno avvisato che se un sisma colpisse la città, le conseguenze sarebbero catastrofiche e ne hanno addirittura consigliato lo spostamento in una zona meno pericolosa. Lo stesso Mahmoud Ahmadinejad ha messo in guardia la popolazione. Il presidente ha detto che almeno cinque milioni di abitanti di Teheran dovrebbero lasciare la capitale perché vivono in zone altamente a rischio.


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).