DAL MONDO15:22 - 21 aprile 2010

Donne, ecco i 10 lavori più pagati

Le donne guadagnano sempre meno degli uomini

di Angelo Sarasi
<p>Donne, ecco i 10 lavori più pagati</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Negli Stati Uniti ieri si celebrava il Equal Pay for Equal Work: il 20 aprile è il giorno dell'anno, secondo le statistiche, nel quale le donne riescono a mettere il proprio stipendio in pari con gli uomini. Tre mesi e mezzo di lavoro per guadagnare gli stessi soldi. In occasione di questa ricorrenza, la Cnn ha stilato la lista dei lavori femminili meglio retribuiti. Al primo posto, come si può immaginare, c'è il ruolo di Ceo, amministratore delegato. La paga media è altissima, 1553 dollari lordi alla settimana, ma è comunque il 74% di quanto guadagna un uomo. Inoltre, su 100 Ceo negli Stati Uniti, soltanto 24 sono donne. La disparità prosegue in tutti le altre posizioni della classifica: farmacista, avvocato, manager di IT (information technology), ingegnere di software, chirurgo, programmatore, analista finanziario, informatico, consulente del lavoro. Il mestiere dove c'è la massima disparità di trattamento? Il più delicato: il chirurgo. Una donna alle prese con bisturi e organi vitali guadagna il 64% di un collega, non molto di più della metà. Secondo Evelyn Murphy, economista della Brandeis University, anche per le posizioni più elevate persiste una grave discriminazione tra gli stipendi degli uomini e quelli delle colleghe. Per ogni dollaro guadagnato da un uomo, una donna incassa, per lo stesso lavoro, 77 centesimi La buona notizia è che la metà dei lavori in classifica riguarda il mondo digitale, e che sono queste posizioni anche quelle dove il gap tra le retribuzioni è più basso.

> LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO, DALL'IMMIGRAZIONE ALLA GIORNALISTA CHE MOLESTA UN PRETE


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).