DAL MONDO11:38 - 22 aprile 2010

L'Iphone entra nell'intimo

Una nuova applicazione consente di controllare il ciclo della compagna

di Ferdinando Cotugno
<p>L'Iphone entra nell'intimo</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La nuova frontiera della lotta tra i sessi al tempo dell'iPhone: il controspionaggio mestruale. La scena è questa. Lite di coppia, lui consulta il suo smartphone che ha appena vibrato nella tasca, sorride ed esclama: «Ah, ecco perché ti comporti così: è la sindrome premestruale».

Questo è l'utilizzo prospettato da applicazioni come Code Red («Codice rosso»): permettere all'uomo di tracciare la vita ormonale della propria compagna. Secondo chi sta facendo migliaia di dollari dopo averle messe in commercio, è una vera missione. «Salvare le relazioni di coppia, mese dopo mese, ecco cosa facciamo» si legge sulla presentazione di un'app simile, PMS Buddy, il cui nome vuol dire «l'amico della sindrome pre-mestruale».


Il meccanismo è semplice. Si inserisce la data di inizio del ciclo, e il programma attiva un calendario, che può essere tarato mese dopo mese. L'applicazione lancia un allarme sia per i momenti critici che per quelli fecondi. Questo strumento può essere portato anche all'estremo. Ad esempio, l'applicazione IAmAMan opera nello stesso modo, ma con la possibilità di inserire più donne allo stesso tempo, una sorta di semaforo virtuale per donnaioli e traditori seriali. Code Red è stato inventato da una coppia di lungo corso della California, Lisi and Kevin Harrison. «Dopo 15 anni insieme, mio marito ancora non riusciva a capire quando frenarsi, così ci è venuta questa idea» ha spiegato Lisi.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).