DALL'ITALIA15:27 - 26 aprile 2010

Marrazzo torna in Rai dopo lo scandalo trans

L'ex conduttore dopo le dimissioni da Governatore del Lazio lavorerà di nuovo in viale Mazzini

di staff Style.it
<p>Marrazzo torna in Rai dopo lo scandalo trans</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Piero Marrazzo tornerà in Rai dal prossimo mese. L'ex conduttore di Mi manda Raitre, dopo le dimissioni da Governatore del Lazio per lo scandalo di trans e cocaina che l'ha travolto, lavorerà di nuovo in viale Mazzini per la rete diretta da Antonio Di Bella. Gli sarà però precluso il video.

Lo hanno deciso i vertici dell'azienda: «Marrazzo non sarà a capo di una struttura, rientrerà come caporedattore a disposizione del direttore», ha spiegato Di Bella, che ricorda l'amicizia che lo lega al giornalista: «Sono un suo vecchio amico», dice, «nutro verso di lui stima e amicizia sin dai tempi in cui eravamo insieme cronisti. Al momento, nel palinsesto non sono previsti programmi con una sua presenza in video». A dargli il bentornato, Lucia Annunziata domenica 2 maggio, nel suo programma In 1/2 ora.


Marrazzo si era messo in aspettativa dalla Rai per l'incarico politico regionale. Secondo l'ultimo verdetto della Cassazione, Marrazzo è stato «vittima predestinata» di una « imboscata organizzata ai suoi dati» da carabinieri infedeli. Quindi il presidente della Regione Lazio che il 3 luglio del 2009 è stato filmato da due carabinieri del Trionfale mentre era in casa della trans Natalì, pur avendo ammesso il consumo di cocaina, è uscito pulito dall'inchiesta. Questo però non basterà a salvarlo da scetticismi e polemiche.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
piero bruno 60 mesi fa

IN BOCCA AL LUPO .

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).