DALL'ITALIA15:15 - 27 aprile 2010

L'autopsia: Claps accoltellata e soffocata

per gli investigatori l'omicidio avvenne a seguito di una tentata violenza sessuale

di staff Style.it
<p>L'autopsia: Claps accoltellata e soffocata</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Elisa Claps fu colpita più volte mortalmente al torace con un'arma da taglio (forse un coltello) e fu finita per soffocamento. È quanto sostiene l'anatomopatologo Francesco Introna, che ha eseguito l'autopsia sul cadavere della studentessa potentina scomparsa il 12 settembre 1993 e i cui resti sono stati trovati nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza lo scorso 17 marzo.

Nessun altro dettaglio trapela dal rapporto sulla autopsia, dato che la consulenza medico-legale è secretata per decisione della Procura generale di Salerno. Secondo la ricostruzione degli investigatori, Elisa Claps sarebbe stata uccisa il 12 settembre 1993, lo stesso giorno della sua scomparsa. L'omicida avrebbe accoltellato e poi soffocato la studentessa potentina, che all'epoca aveva sedici anni.

Per l'omicidio della Claps, l'unico indagato è Danilo Restivo, che il giorno della scomparsa della ragazza incontrò Elisa proprio nella chiesa della Trinità. Restivo vive ora in Inghilterra, dove è coinvolto nell'inchiesta su un altro omicidio, quello della sarta Heather Barnett, che viveva nei pressi della sua abitazione.

> Caso Claps, Restivo sospettato di altri delitti

> Claps, uccisa con 4 coltellate

> Caso Elisa Claps, nessuna prova dello stupro


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).