DALL'ITALIA08:38 - 27 aprile 2010

Milano, mensa scolastica: non la pagano 5 mila famiglie

A Roma un bambino su 4 è moroso

di Lavinia Farnese
<p>Milano, mensa scolastica: non la pagano 5 mila famiglie</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Abbiamo appena visto ad Adro, nel bresciano, le famiglie che non pagavano la mensa ai propri bambini e che hanno fatto puntare i piedi al sindaco leghista Oscar Lancini: erano 24. A Milano, i genitori inadempienti che non tirano fuori dalle tasche un euro per la retta dei propri figli, vanno ogni anno da 5 a 10 mila.

Lo racconta Michele Carrubba, presidente di Milano Ristorazione, società del Comune che ogni giorno serve più di 70 mila pasti nelle scuole meneghine, dai nidi alle medie inferiori. «Tra chi non paga ci sono sicuramente dei furbi, ma anche famiglie in difficoltà economica», nota Carrubba. «Sollecitiamo le famiglie a versare quanto dovuto ma non negheremmo mai un piatto di pasta al bambini».

Il Comune, di più non può fare: in tempi di crisi economica, ha già portato da 700 a 7 mila il numero delle famiglie non abbienti esonerate, che cioè usufruiscono in maniera gratuita del servizio. Di ritorno, nelle casse del capoluogo lombardo ogni anno mancano 2 milioni di euro.

Se si guarda a tutta l'Italia, la situazione cambia poco. A Roma, dove si servono ogni giorno 85.644 pasti, un ragazzino su 4 non ha neanche 15 anni e già risulta «moroso». A Genova, il 20% sono insolventi e producono un buco da 1.5 milioni di euro l'anno.

I Comuni cercano rimedi: per mettere in guardia mamme e papà debitori senza giusta causa, c'è chi pensa a un 2011 di pasti negati agli scrocconi, chi ai ticket prepagati.

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).