DALL'ITALIA11:48 - 28 aprile 2010

Avevano copiato, annullati i compiti di 110 aspiranti avvocati

Aspiranti avvocati avevano copiato l'esame

di Greta Privitera
<p>Avevano copiato, annullati i compiti di 110 aspiranti
avvocati</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Quei compiti erano troppo simili per passare inosservati. Nel 2007 all'esame di abilitazione alla professione di avvocato le prove scritte di un centinaio di aspiranti legali lucani furono annullate dalla Commissione di Trento, e in questi giorni la Procura della Repubblica di Potenza ha inviato 110 avvisi di conclusione delle indagini a quelli che tre anni fa erano gli esaminandi. Compiti annullati perché «copiati in tutto o in parte da altri lavori», il verdetto. La prova scritta consiste nella redazione di due «pareri», uno di diritto civile e uno di diritto penale, e di un atto a scelta, e si è svolta a Potenza con una commissione composta da avvocati del Distretto. Gli elaborati, nel 2007, furono poi inviati per la correzione alla Commissione di Trento, scelta attraverso un sorteggio. La maggioranza di quelle prove scritte furono annullate e solo pochissimi candidati furono ammessi a sostenere l'orale. Il numero di elaborati bocciati troppo alto ha dato il via all'inchiesta, affidata al pm di Potenza, Sergio Marotta, ma nei giorni scorsi sono stati inviati gli avvisi di conclusione delle indagini.

 

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).