DALL'ITALIA14:46 - 28 aprile 2010

Adozioni: non si può scegliere il colore della pelle

Il tribunale di Catania li aveva reputati idonei all'adozione e loro si erano resi disponibili, sì disponibili, ma con riserva...

di staff Style.it
<p>Adozioni: non si può scegliere il colore della pelle</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il tribunale di Catania li aveva ritenuti idonei all'adozione e loro si erano resi disponibili, ma con riserva. Nel documento inviato al tribunale, una coppia di Catania era disposta «all'accoglienza fino a due bambini, di età non superiore ai 5 anni senza distinzione di sesso e religione» e «non disponibile ad accogliere bambini di pelle scura o diversa da quella tipica europea o in condizione di ritardo evolutivo». E il tribunale aveva accolto l'istanza. Discriminazioni incluse.

La richiesta della coppia siciliana ha sollevato qualche perplessità all'interno dell'Ai.Bi., l'associazione per la tutela dei diritti dell'infanzia, che ha chiesto alla Procura Generale della Cassazione di esprimersi sulla legittimità della richiesta e sull'interpretazione da dare all'articolo 30, comma 2, della legge n. 184/1983. A sua volta, la Procura Generale della Cassazione ha chiesto alle Sezioni unite civili della Suprema Corte di dare l'orientamento giurisprudenziale sulla legge che disciplina le adozioni internazionali.

In attesa della linea guida che dovranno adottare i tribunali in caso di adozione internazionale, la Suprema Corte di Cassazione si è detta d'accordo con l' Aibi poiché la richiesta della coppia di Catania vìola numerose convenzioni internazionali e il principio di uguaglianza stabilito dalla Costituzione.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).