DALL'ITALIA12:30 - 29 aprile 2010

Modena, in un paese i bond argentini valgono ancora

Il Codacons è riuscito a recuperare circa 200 mila euro con azioni legali al Tribunale di Milano

di Riccardo Venturi
<p>Modena, in un paese i bond argentini valgono ancora</p>

In provincia di Modena c'è un comune dove valgono ancora i bond argentini, quelle obbligazioni su cui i risparmiatori italiani pensavano di fare un investimento sicuro, e su cui hanno perso invece molti soldi, perché sono state vendute loro poco prima della crisi di Buenos Aires, alla fine degli anni Novanta.

È Nonantola (nella foto), sulla strada per Ferrara, dove il Codacons è riuscito a recuperare circa 200 mila euro in seguito ad azioni legali presso il Tribunale di Milano.

Per tre volte l'associazione dei consumatori è riuscita a ottenere per altrettante famiglie nonantolane la restituzione della somma versata per l'acquisto dei bond, oltre agli interessi e al pagamento delle spese processuali.

I bond erano stati acquistati da un agente di una ex filiale della Commerz bank Spa, acquisita dalla Raz Bank, divenuta poi Allianz Bank.

L'ultima causa vittoriosa riguarda un risparmiatore che nel 2001 aveva acquistato 76 mila euro nominali di obbligazioni argentine. Sono più di una ventina le famiglie di Nonantola assistite nella pratica dal vicepresidente nazionale Codacons Bruno Barbieri.

Anche il Tribunale di Cremona ha recentemente annullato un contratto di acquisto di titoli argentini di una famiglia assistita in questo caso da Confconsumatori, e condannato l'istituto di credito a rimborsare l'investimento, oltre agli interessi legali e alle spese di causa.

Ma si deve fare in fretta: il Codacons avverte che restano pochi mesi per far valere il proprio diritto nei tribunali.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
rosanna 80 mesi fa

http://www.petitiononline.com/1991969/petition.html salve. contiamo sulla vs adesione alla petizione. gia' depositata al PE. attenzione...non c'è d'aderire al nuovo swap argentino. perche'? l'argentina e' in default dopo 10 anni....chi mi garantisce che mi restituiranno i denari nel 2038?...e chi sara' vivo?....la consob?..... ma per piacere....se non mi fido dell'argentina...FIGURARSI DEGLI IMPREPARATI CHE STANNO SEDUTI ALLA CONSOB!....cardia?!.....voltiamo pagina che e' meglio e andiamo avanti con i ns tango bond vecchini in mano che NON SONO CARTA STRACCIA. l'argentina PER RIENTRARE NEI MERCATI INTERNAZIONALI....deve USCIRE DAL DEFAULT!...fino a che ce ne sara' uno con tango bond in mano....l'argentina rimarra' in crack! saluti.

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).