DALL'ITALIA13:00 - 03 maggio 2010

È salva la neonata lanciata dalla finestra

La madre, romena, non voleva che il marito sapesse della gravidanza

di Lavinia Farnese
<p>È salva la neonata lanciata dalla finestra</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Si temeva potesse morire. E invece si salverà la neonata che ieri, a Grisolia, un piccolo comune in provincia di Cosenza, è stata lanciata dalla finestra dalla madre che l'aveva appena partorita. Se l'è cavata con un trauma cranico.

La mamma, una romena di 40 anni, è stata arrestata per tentato infanticidio. La sua è una storia terribile: la donna ha partorito di nascosto, perché il marito non doveva sapere di quella bambina che da 9 mesi teneva in grembo, che non era la sua.

Lui era arrivato in Italia solo 7 mesi fa, guardava la televisione e non si è accorto della tragedia che si stava consumando: la moglie, di costituzione robusta, non appena ha partorito, impaurita, ha gettato la piccola da un'altezza di quattro metri.

La bambina è rimasta lì, abbandonata per alcune ore. Fino a che i vicini anziani non hanno sentito il suo pianto. Hanno trovato il suo corpo a terra e chiamato il 118. I carabinieri, hanno trovato la madre chiusa in bagno, con dolori da emorragia.

Nell'abitazione, c'erano in tutto cinque persone, tutte romene - tre uomini e due donne - e tutte in stato di ubriachezza. «C'era sangue ovunque, sugli abiti e per terra», hanno detto i carabinieri.

LEGGI LE ALTRE NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).