DAL MONDO09:11 - 05 maggio 2010

Fallito attentato di New York, arresti in Pakistan

Le indagini puntano sulla pista islamica

di staff Style.it
<p>Fallito attentato di New York, arresti in Pakistan</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Dopo l'arresto di ieri di Shahzad Faisal, il pachistano naturalizzato americano, sospettato per il fallito attentato di sabato a New York, la pista dell'organizzazione dell'attacco porta sempre di più in Pakistan. A Karachi sono state arrestate alcune persone («da quattro a otto»), che sarebbero legate al caso. Mentre Shahzad, dopo aver detto di aver agito da solo, ammette: «Sono stato addestrato in quel Paese».

Il sospetto attentatore è stato arrestato ieri su un aereo diretto in Pakistan. Avrebbe negato qualsiasi legame con i Talebani, ma ammesso di essere stato addestrato nel Waziristan, regione montagnosa del nord-ovest del Pakistan.

Il presidente americano Barack Obama ha confermato che dietro l'attentato ci sarebbe un gruppo terrorista, e assicura: «Sarà fatta giustizia».

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).