DAL MONDO10:22 - 06 maggio 2010

Presto la pioggia a comando

l'Università di Ginevra ha trovato un modo per far piovere a richiesta

di staff Style.it
<p>Presto la pioggia a comando</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

In questi giorni di pioggia su tutta la Penisola sapere che l'Università di Ginevra ha trovato un modo per far piovere a comando forse non ci rallegra ma la scoperta ha del sensazionale. A dare la notizia è stato il sito Wired.com che ha riportato le fasi dell'esperimento pubblicato sulla rivista scientifica Nature Photonics.

Le nuvole, all'occorrenza, verranno bombardate con un raggio laser in grado di sollecitare e variare la densità delle particelle d'acqua nell'aria. L'esperimento è stato condotto sia in laboratorio, sia all'aperto (a Berlino) con esito soddisfacente.

Unico problema: il raggio laser lavorerebbe su una superficie troppo ridotta per dare vita ad una pioggia consistente. Ergo: la pioggia a richiesta è un work in progress. «Per ora si riesce a creare una condensa simile a quella che si crea nella doccia quando si usa l'acqua molto calda. C'è umidità, ma non piove», ha dichiarato Jérôme Kasparian dell'Università di Ginevra, coautore dello studio sulla pioggia a comando. Ma è entusiasta del risultato: «La nostra idea era quella di simulare quello che succede nella camera a nebbia di Wilson in cui i raggi cosmici sono in grado di creare condensazione. Noi abbiamo pensato che i raggi laser avrebbero potuto creare una condensazione maggiore. E così è stato. Ci aspettavamo un effetto sì, ma l'esito dell'esperimento è stato per noi una sorpresa. Anche all'aperto».

LEGGI LE ALTRE NEWS


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).