DALL'ITALIA18:07 - 06 maggio 2010

Reggio Calabria, uccide la madre e il fratello

Duplice omicidio nella piana di Gioia Tauro

di Lavinia Farnese
<p>Reggio Calabria, uccide la madre e il fratello</p>

A 61 anni ha ucciso la madre è il fratello a fucilate, forse in preda a un raptus di follia. Le vittime sono Maria Gerace, 84 anni, e Angelo Curinga, 57, ritrovati morti, lungo la strada che collega Cittanova e Taurianovanella piana di Gioia Tauro.

L'assassino, Giovanni Curinga, si è costituito subito ai carabinieri. Il bracciante agricolo, aveva raggiunto il fratello, mentre lavorava in campagna, e lo ha ammazzato a bruciapelo. Poi, è tornato a casa, uccidendo anche la madre.

Si ignorano per ora i motivi del gesto. Si pensa che abbia peerso il controllo dopo un diverbio familiare. La madre, infatti, aveva da poco affidato un terreno al fratello. Un terreno di cui lui aveva bisogno, trovandosi in difficoltà economiche.

LEGGI LE ALTRE NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).