DAL MONDO19:49 - 07 maggio 2010

Elezioni inglesi, Cameron cerca un accordo con Clegg

I Conservatori arrivano al 36%, i Labour si fermano al 29%, i liberal democratici arrivano terzi con il 23%

di Angelo Sarasi
<p>Elezioni inglesi, Cameron cerca un accordo con Clegg</p>
PHOTO GETTY IMAGES

David Cameron e Nick Clegg si sono parlati al telefono, concordando sulla necessità di accordarsi su di un piano comune di riforme politiche ed economiche irrimandabili per il Paese. La conversazione, durata poco più di dieci minuti, sarà seguita da un incontro ravvicinato, probabilmente in tarda serata, tra alti rappresentanti dei due partiti che a questo punto dovrebbero riuscire a formare un governo di coalizione, il primo in Gran Bretagna dal 1974.

Nick Clegg, che dopo una sorprendente campagna elettorale sperava di diventare premier, deve dunque accontentarsi di fare l'ago della bilancia. Il leader dei liberal democratici, giunti terzi con il 23% dei voti, in questa convulsa giornata terminata da poco con lo spoglio di tutte le schede (36% per i Conservatori, primo partito con due milioni di voti in più rispetto al Labour fermatosi al 29%, ma privo della maggioranza assoluta di 326 seggi necessaria per governare in solitudine; il restante 12% diviso tra i partiti minori), era stato precedentemente contattato anche dal primo ministro uscente Gordon Brown, ma Clegg per il momento pare preferire un confronto con Cameron, "meritevole - a suo dire - di formare il governo in quanto primo partito".

VAI ALLO SPECIALE ELEZIONI

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).