DALL'ITALIA11:31 - 07 maggio 2010

Moody's si corregge: «L'Italia non è a rischio»

L'Italia è uno dei paesi meno a rischio. Merito del nostro sistema bancario

di staff Style.it
<p>Moody's si corregge: «L'Italia non è a rischio»</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Wall street crolla, Tokyo chiude a -3%, le Borse europee sono in calo, ma l'agenzia Moody's si corregge rispetto alle dichiarazioni di qualche giorno fa: l'Italia è uno dei paesi meno a rischio. Merito del nostro sistema bancario che, secondo la nota agenzia di rating, «è risultato meno esposto» alle fluttuazioni di questo ultimo periodo.

Eppure solo ieri, la stessa agenzia aveva lanciato l'allarme affermando che insieme alla Grecia, alla Spagna, al Portogallo e all'Irlanda, anche l'Italia rischiava il tracollo. «Uno dei casi scuola di attacco speculativo: si diffondono notizie non vere e si provoca una reazione da parte di potenziali speculatori. Immediatamente dopo, un'altra agenzia di rating (Fitch) dice il contrario», ha dichiarato il ministro degli Esteri, Franco Frattini, durante la trasmissione Mattino 5.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

sono convinto che solo i "CIECHI" non riescano a percepire l'inesorabile marcia dell'umanità che sta accelerando il suo percorso verso il baratro della sempre più indistruttibili forze del MALE . Urge di conseguenza una rapida operazione di PULIZIA mentale e spirituale che riporti l'ITALIA e gli altri stati, a percepire il livello della totale ignoranza dei bisogni di vita reali per cui ESISTIAMO ,consapevoli che tale diritto ci è negato da chi detiene il POTERE di qualsiasi natura esso sia, vero e proprio VIRUS che si nutre e si evolve con costruttività dettata dal CRIMINE!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).