DAL MONDO13:21 - 08 maggio 2010

La nube islandese verso l'Italia: voli a rischio

Già colpite Spagna e Francia: 5.000 aerei a terra

di staff Style.it
<p>La nube islandese verso l'Italia: voli a rischio</p>

Tornano i disagi negli aeroporti a causa della nube di ceneri sprigionata dall'eruzione del vulcano islandese Eyafjallajokull. Per domani, domenica, è prevista in arrivo sull'Italia: molti voli sono a rischio. Intanto oggi in Europa già cinquemila aerei sono già rimasti a terra. Le zone più colpite sono il Nord della Spagna e del Portogallo e la Francia meridionale.

Martedì la nube aveva creato problemi sui cieli d' Irlanda, mercoledì era toccato anche alla Scozia, oggi le ceneri si sono spostate più a sud. La nuova nube, causata da un intensificarsi dell'attività del vulcano, si estende per duemila chilometri lungo l'Atlantico settentrionale, a un'altitudine di 10 mila metri.

Secondo il Centro di monitoraggio delle ceneri vulcaniche (Vaac), la nube arriverà già durante la notte tra oggi e domenica sopra al Piemonte occidentale, la Liguria e le aree dell'alto Tirreno. Da domattina dovrebbe toccare a quasi tutto il Paese, con l'esclusione di Veneto, Puglia, Sardegna sud-occidentale e Sicilia meridionale.

L'Enac, l'ente che controlla l'aviazione civile, invita i passeggeri «a contattare le rispettive compagnie aeree per informazioni sull'operatività dei propri voli nelle prossime ore e nella giornata di domenica».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).