DALL'ITALIA12:29 - 10 maggio 2010

Berlusconi-Lario, accordo vicino

La villa di Macherio resta a lei, manca l'accordo sui soldi

di staff Style.it
<p>Berlusconi-Lario, accordo vicino</p>

Resterà a Macherio, a Villa Belvedere (la residenza da 78 milioni e 156 mila euro mobili compresi) casa che ha arredato personalmente nel corso di 19 anni di matrimonio e dove vive da sempre coi suoi tre figli. In cambio avrebbe accettato l'offerta dell'ex marito: 300 mila euro al mese. Si sono venuti incontro alla fine, Silvio Berlusconi e sua moglie Veronica Lario.

Resta il nodo del futuro dei tre figli della coppia, ai quali il Cavaliere ha già girato negli anni scorsi il 7,5 per cento ciascuno della Fininvest. Per tutti e tre si sta cercando un ruolo nelle aziende di famiglia, così come voluto da Veronica. Eleonora, fresca di laurea in Economia alla St John di New York, ha già cominciato uno stage in Fininvest. Luigi è nel consiglio di amministrazione di Mediolanum ed è da poco anche presidente della Fondazione Opsis Onlus (che ha sede nella residenza milanese del premier, Casa Borletti). Barbara, invece, si laureerà a fine luglio in Filosofia, e pensava a un'esperienza in Mondadori. «Ho la passione per l'editoria, e mio padre ha sempre visto in me delle qualità che potevano essere adeguate per questo settore. Lui ha sempre pensato che mi sarei occupata di Mondadori». Un'aspirazione bloccata sul nascere proprio dal Cavaliere, che lo scorso febbraio ha detto pubblicamente: «Mondadori è affidata da molti anni a Marina che la sta gestendo con i manager molto bene. E continuerà a farlo. Barbara? È una ragazza molto intelligente. Potrà scegliere tante altre strade in un gruppo diversificato come il mio».

 

VAI ALLO SPECIALE BERLUSCONI-LARIO

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).