DALL'ITALIA10:44 - 12 maggio 2010

Berlusconi-Lario, non c'è accordo sul mantenimento di Villa Belvedere

I 300mila euro mensili non basterebbero per sostenere le spese della casa

di staff Style.it
<p>Berlusconi-Lario, non c'è accordo sul mantenimento di Villa
Belvedere</p>
PHOTO COURTESY OF AD

Non ancora raggiunto l'accordo tra Silvio Berlusconi e Veronica Lario. L'assegno mensile di 300mila euro ipotizzato non sarebbe sufficiente. In particolare la questione ancora aperta sarebbe il mantenimento della casa di Macherio, Villa Belvedere, assegnata a Veronica Lario, che ci vive dal 1989 con i suoi tre figli. Chi sosterrà le spese di mantenimento della residenza?

Questione non da poco conto, visto che si sta parlando di una villa da 78 milioni di euro: 120 mila metri quadrati ai quali è stata aggiunta un'area di 286 mila metri quadrati, i cui costi di gestione, pagati dall'Immobiliare Idra, sono stati negli ultimi dieci anni, circa 20,4 milioni. Senza contare i personale che costa annualmente 1,8 milioni di euro.

Insomma l'accordo che sembrava già raggiunto pare ancora lontano. Intanto Barbara Berlusconi (che ha acquistato casa in zona Magenta, a Milano: 540 metri quadrati per nove milioni e 300 mila euro) ha aperto le porte della sua dependance di Macherio alla rivista Ad, come si vede nelle foto qui di fianco.

VAI ALLO SPECIALE BERLUSCONI-LARIO

BERLUSCONI-LARIO, CINQUE ORE IN TRIBUNALE

BERLUSCONI-LARIO, ACCORDO VICINO

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
disillusa 76 mesi fa

Mi fa veramente schifo leggere di queste notizie... penso a tutte quelle famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese e coppie che rinunciano ad avere figli perchè non possono mantenerli e a tutti i padri separati che finiscono in povertà per mantenere i figli. VERGOGNAAAA!!!

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).