DAL MONDO18:12 - 13 maggio 2010

Stati Uniti, un cartellone per chiedere lavoro a Obama

«Presidente Obama, ho bisogno di un bel lavoro»

di Angelo Sarasi
<p>Stati Uniti, un cartellone per chiedere lavoro a Obama</p>

«Presidente Obama, ho bisogno di un bel lavoro». La scritta a caratteri cubitali si legge su un cartellone che occupa dieci metri della Statale che porta a Buffalo, dove tra poche ore arriverà proprio il presidente americano. Barack Obama, per vincere la campagna elettorale di due anni fa, propose un piano di investimenti da 30 miliardi di dollari per far nuovamente salire i livelli dell'occupazione affossati durante l'era Bush. Invece Buffalo è caduta in uno stato di depressione finanziaria dalla quale non sembra riuscire a riprendersi: la percentuale di disoccupati è salita al 9,9%.

Così i suoi abitanti hanno pensato bene di accogliere Obama con questo messaggio chiaro e semplice piazzato lungo il tragitto dall'aeroporto al centro città. Un cartellone che non potrà certo non essere visto dall'inquilino della Casa Bianca. Il presidente deve arrivare a Buffalo per una visita veloce in cui incontrerà i vertici della Industrial Support Incoropration, un'importante industria manufatturiera. «Non vogliamo criticare il nostro presidente - ha spiegato il portavoce del gruppo di cittadini che promosso l'iniziativa -, ma spingerlo a dare il massimo per aiutare gli americani a  ritrovare il posto di lavoro».


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).