DAL MONDO13:00 - 18 maggio 2010

Cellulare e tumore al cervello, una ricerca esclude un legame

Un uso prolungato potrebbe comunque causare dei danni

di Angelo Sarasi
<p>Cellulare e tumore al cervello, una ricerca esclude un
legame</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

La più estesa e approfondita ricerca sui rischi di cancro al cervello cagionati dall'uso del telefonino non ha potuto risolvere completamente il dilemma. Predisposta dall'Agenzia Internazionale per la ricerca sul cancro, che ha "tastato" più di 10 mila persone, in 13 paesi diversi, suddivise tra pazienti affetti da tumore al cervello di età compresa tra i 30 e i 59 anni, che usano a lungo il cellulare e altre persone sane che lo usano nelle medesime proporzioni dall'altra, ha stabilito che non esiste un legame scientifico tra tumori al cervello e telefonini.

Al tempo stesso, però, sono trascorsi troppi pochi anni dall'introduzione e uso massiccio di questo mezzo di comunicazione, risalente a 15 anni fa, per escludere categoricamente che non possa fare male.

«Di sicuro non è risultato dalla ricerca che i telefonini emettano radiazioni ionizzanti come i raggi X, in grado di danneggiare il cervello - ha spiegato Patricia McKinney, professoressa della Leeds University, tra gli autori dello studio pubblicato sull'International Journal of Epidemiology -, non è stato provato alcun rapporto di causalità tra cellulare e cancro, ma bisognerà aspettare ancora un po' di tempo per avere la certezza assoluta che non sia davvero dannoso».

 

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).