DAL MONDO09:03 - 21 maggio 2010

I nuovi «aerei verdi» finanziati dalla Nasa

È necessario un cambiamento radicale degli aeroplani

di Greta Privitera
<p>I nuovi «aerei verdi» finanziati dalla Nasa</p>

Secondo le stime dell'Organizzazione internazionale dell'aviazione civile, nel 2035 il traffico aereo sarà raddoppiato. «È necessario un cambiamento radicale degli aeroplani», dice Ed Greitzer alla guida del team del Massachussets Institute of Technology (Mit) di Cambridge, che ha ideato il nuovo identikit del «jet verde» sul quale voleremo. Due grandi obiettivi: il taglio del 70% dei consumi e una riduzione del 75% delle emissioni di gas inquinanti, condizioni che hanno soddisfatto la Nasa, la quale ha finanziato la prima fase della ricerca con 2,1 milioni di dollari.

«Negli ultimi cinquant'anni le automobili sono cambiate profondamente, mentre gli aeroplani sono rimasti sempre gli stessi», dice Greitzer. Così il Mit ha lanciato l'idea di nuovi modelli: «Serie D» e «Serie H». Il modello «Serie D» è quello più interessante dal punto di vista commerciale, sarebbe un aereo che andrebbe a sostituire gli attuali Boeing B-737 per il medio raggio. Si è agito modificando il disegno e quindi l'aerodinamica riducendo la resistenza nei confronti dell'aria. Questo consente l'installazione di nuovi motori meno potenti e soprattutto meno inquinanti sia nelle emissioni gassose sia nel rumore. E invece che utilizzare cherosene bruceranno i biocombustibili. Un'altra grande novità sta nell'utilizzo delle fibre di carbonio che renderanno il velivolo ultra leggero.

I «Serie D» saranno meno veloci dei loro predecessori, ma il maggior tempo richiesto per il viaggio sarà recuperato nelle operazioni di imbarco e sbarco più rapide per la diversa concezione dell'aeroplano. La «Serie H», a forma di grande ala triangolare, è stata pensata per le rotte lunghe e trasporterà un maggior numero di passeggeri. Nei prossimi mesi la Nasa valuterà il progetto e deciderà se dare il via al suo approfondimento.

LEGGI TUTTE LE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).