DALL'ITALIA11:30 - 25 maggio 2010

Contro i jeans a vita bassa, prof. si cala i pantaloni

Un insegnante delle medie resta in mutande per convincere i suoi alunni a vestire più sobri

di Lavinia Farnese
<p>Contro i jeans a vita bassa, prof. si cala i pantaloni</p>

Il professore non ne poteva più di vedere i pantaloni a vita bassa portati dai suoi alunni, era stufo delle mutande in bella vista che giravano tra i banchi mentre lui spiegava. E ancora di più, era stanco di scoprire che i suoi richiami a un abbigliamento più sobrio restavano inascoltati.

Così, il prof. si è messo spalle alla classe, e in un atto di provocazione, si è abbassato i pantaloni, dimostrando ai suoi ragazzi che effetto fa essere dall'altra parte.
Sperava di dare così solo un'efficace lezione visiva, e invece metà scuola media Fogazzaro di Rebbio (Como) gli si è rivoltata contro. E adesso rischia la sospensione.

Il dirigente scolastico, Luigi Fernando Zecca, non lo difende: «Anche se è stata una pura provocazione senza alcuno sfondo sessuale, sicuramente è da censurare». E ancora: «Un insegnante non deve scendere allo stesso livello dei ragazzi, già la scuola vive le sue contraddizioni, se poi andiamo tutti con i pantaloni abbassati, dove finiamo?».

LEGGI LE ALTRE NEWS


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).