DALL'ITALIA08:57 - 25 maggio 2010

Mamma beve, bimbo beve: a Treviso la campagna anti-alcol è choc

Nello spritz c'è un feto galleggiante

di staff Style.it
<p><em>Mamma beve, bimbo beve</em>: a Treviso la campagna
anti-alcol è choc</p>

È stata ideata da Fabrica (l'agenzia di comunicazione del gruppo Benetton) la campagna anti-alcol Mamma beve, bimbo beve, realizzata per la Asl 9 di Treviso: l'immagine simbolo, che compare su manifesti stradali e volantini, è quella di un bicchiere colmo di spritz al cui interno, anziché lo stuzzicadenti con l'oliva, galleggia un piccolo feto.

Si tratta naturalmente di una provocazione che ha l'obiettivo di sensibilizzare le donne sui rischi (tra cui ritardi fisici e mentali) che corre il futuro nascituro a causa del consumo di alcol in gravidanza. In Italia, si stima che il 60% delle donne incinte beva alcolici: poiché non è stata ancora riscontrata  una quantità minima sicura, la raccomandazione è l'astensione totale.


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).