DAI PALAZZI09:58 - 27 maggio 2010

Abusi, molotov contro la casa della maestra d'asilo di Pistoia

L'hanno lanciata da uno scooter contro l'appartamento in cui la maestra sta scontando gli arresti domiciliari

di Lavinia Farnese
<p>Abusi, molotov contro la casa della maestra d'asilo di
Pistoia</p>

Elena Pesce e Anna Laura Scudieri, le maestre dell'asilo nido Cip Ciop di Pistoia, erano in carcere da dicembre, accusate di gravi maltrattamenti sui bambini. Le hanno fatte uscire di cella lunedì scorso, il 24 maggio, quando il gup ha concesso loro gli arresti domiciliari, tra lo sconcerto delle mamme e dei papà delle vittime degli abusi.

La decisione non deve essere piaciuta neanche a chi, nella tarda serata di mercoledì, su uno scooter in corsa, è passato davanti alla villetta ad Altopascio (Lucca) dove vive la famiglia di una due maestre, Anna Laura Scudieri, e ha lanciato una bottiglia molotov contro il portone. Non è esplosa in tutta la sua potenza, ma ha sviluppato comunque un piccolo incendio, sedato dai parenti e dai vicini di casa della donna, impauriti.

«Un atto gravissimo», l'ha definito Stefano Panconesi, legale della maestra, contro persone che «devono affrontare un processo difficile, non possono vivere anche nell'incubo di atti intimidatori». La prossima udienza è fissata a Genova il 15 giugno: le maestre hanno proposto un risarcimento di 23 mila euro ai genitori dei bambini maltrattati.

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).