DAL MONDO20:34 - 31 maggio 2010

Fanno un figlio, poi si scoprono fratelli

Rivelazione shock per una coppia irlandese

di Sara Tieni
<p>Fanno un figlio, poi si scoprono fratelli</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Innamorarsi, avere un figlio e scoprire di essere fratelli: è choc per una coppia di irlandesi. A rivelarlo è il quotidiano britannico Daily Mail che ripercorre la vicenda, pur rispettando l'anonimato dei due che, in questo modo, vogliono proteggere il loro bambino.

I ragazzi si incontrano in un locale, si innamorano, vanno a vicvere insieme, decidono di avere un figlio. Una normale storia come tante. Poi, sei mesi fa, la scoperta che scuote le loro vite: sono fratelli. A rivelarglielo è la madre del ragazzo. Lui non aveva mai conosciuto il padre.

«È come se l'avessi sempre saputo: il mio patrigno si è sempre comportato meglio con i suoi nipoti che con me», ha dichiarato il ragazzo. Il giovane, che non vedeva da tempo la madre a causa dei loro cattivi rapporti, era andato a trovarla a Natale proprio su suggerimento della compagna.

Chiaccerando normalmente le dice il nome dei suoceri: da lì la drammatica reazione della donna che è scoppiata a piangere e corsa a rinchiudersi in bagno, urlando al figlio di lasciar perdere la ragazza.

Qualche giorno dopo, al telefono, la donna ha comunicato al giovane il nome del suo vero padre (fino ad allora all'oscuro di tutto), con cui lei aveva avuto, alla fine degli anni '80, una fugace relazione durata solo un mese.  

La rivelazione della madre  è stata confermata anche dal test del Dna. I ragazzi, due ventenni residenti a Leinster, si dicono «devastati» ma hanno deciso di parlare per aiutare altre coppie che potrebbero trovarsi in una situazione simile. Hanno inoltre confermato di voler rimanere insieme, di volersi sposare e volere altri figli. Ora sono supportati da uno psicologo ma temono che la legge metta in dubbio la validità della loro relazione.

«Siamo cresciuti in due città diverse, distanti tra loro 100 km: non ci eravamo mai incontrati prima di quella sera in cui ci siamo conosciuti e innamorati, in un nightclub», ha raccontato il ragazzo. «Siamo sconvolti e probabilmente, se non avessimo avuto un bambino, ci saremmo lasciati», ha confidato la ragazza.

«Queste storie devono emergere», dicono insieme, «la gente pensa che il nostro sia un caso isolato e che la probabilità che possa capitare a loro sia come di vincere la lotteria. Ma non è così perché, ogni giorno, nel mondo, qualcuno vince la lotteria».

LEGGI LE ALTRE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).