DAL MONDO10:04 - 31 maggio 2010

Amore proibito a Kandahar: licenziato un generale canadese

Daniel Ménard è tornato in Canada ed è stato già sostituito

di Lavinia Farnese
<p>Amore proibito a Kandahar: licenziato un generale canadese</p>

E' stato rimosso perché non più «degno del ruolo». Il generale Daniel Ménard, comandante delle truppe canadesi in Afghanistan, è tornato a casa, per colpa di una relazione con una soldatessa.

L'ufficiale, sposato, è stato allontanato con urgenza dal campo di Kandahar alla vigilia di una nuova offensiva Nato contro i talebani, che lui stesso avrebbe dovuto guidare percercare di riportare in sicurezza la zona, da tempo nel mirrino dei ribelli.

Ma il suo superiore generale Marc Lessard, comandante in capo di tutte le truppe canadesi impegnate all'estero, dopo che è stata scoperta la sua storia d'amore proibita con una soldatessa, ha «perso la fiducia nelle sue capacità di comando», l'ha mandato via e sostituito in tutta fretta col colonnello Simon Hetherington. Perché le regole, in guerra, erano chiare: vietato «fraternizzare», e avere «relazioni romantiche», soprattutto con una sottoposta.

Sul caso, è stata avviata un'inchiesta. La presunta amante, una soldatessa del suo contingente, rischia anche lei una punizione, certo meno severa di quella imposta a lui perché non avrebbe dovuto «perdere il comando», mettendo in imbarazzo la Nato.

SEI D'ACCORDO? DI' LA TUA

LEGGI LE ALTRE NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).