DAI PALAZZI19:10 - 01 luglio 2010

Da Calderoli a Tremonti: flotta personalizzata coi nomi dei ministri leghisti

Da Calderoli a Tremonti: flotta personalizzata coi nomi dei ministri leghisti

di Sara Tieni
<p>Da Calderoli a Tremonti: flotta personalizzata coi nomi dei
ministri leghisti</p>

Svolta leghista nell'Aeroclub d'Italia. Il presidente, Giuseppe Leoni, ha deciso di rinnovare di rinnovare la flotta degli aerei destinati alle scuole, personalizzandola un po'. La scelta è caduta sui nomi dei ministri dell'attuale governo. Al posto delle solite sigle asettiche, per richiamare i velivoli, ne vengono usate di nuove che riprendano i nomi dei politici. A iniziare da quelli leghisti. Non mancherà I-Rmar (Roberto Maroni), I-Cald (Roberto Calderoli), I-Umbe (Umberto Bossi), ma anche I-Gtr (Giulio Tremonti) e I-Cosg (Francesco Cossiga). Ne dà notizia il mensile Volare, in edicola dal 2 luglio.

«Ero stufo di vedere sugli aeroplani quelle lettere impersonali "acer", "macc"...etc», ha commentato Leoni che. Campagna elettorale con finanziamento pubblico? «Almeno abbiamo usato i nomi di quelli che i  soldi per la flotta ce li hanno dati!»

Tra i precedenti, solo Italo Balbo. Aviatore (aveva trasvolato l'Atlantico nel 1933), Balbo era stato anche Ministro, al dicastero dell'Aviazione.

A chi lo accusa di non essere bipartisan, Leoni risponde un po' stizzito :«Vuole che ne faccia una targa anche per Dalema e Prodi? E' questo il problema?».

Coerentemente, al galà di inaugurazione della flotta, il 21 giugno, non sono mancati i diretti interessati da Giulio Tremonti a Umberto Bossi.

Altri 12 aerei sono destinati a essere certificati secondo le indicazioni del presidente dell'Aeroclub italiano. Verranno intitolati a esponenti del mondo politico e religioso.

E se qualcuno storcesse il naso? Poco lo spazio di manovra. Secondo Leoni: «Se ci sono piloti cui non va bene, che vadano su altri aerei, chiaro? ...sì me li sono fatti su misura e ne vado orgoglioso»

CHE COSA NE PENSI? DI' LA TUA


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI

....pensare che questa gente consente lo sviluppo della nostra nazione e addirittura della nostra cultura, mi sembra oltremodo una battuta di cattivo gusto.....

Michele 77 mesi fa

Io penso che se questa cosa mi permette di lavorare, aggiornando la flotta di velivoli efficienti ma ormai datati, sui quali si basa l'aviazione generale italiana e le scuole di volo. Consentendo così lo sviluppo della mia nazione, della coltura aeronautica, del mio lavoro, ed avvicina un patrimonio di giovani ad una cosa seria, sicura, ed efficiente... La trovo una cosa saggia e sarò fiero di volare con un aereo così "personalizzato". Michele

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).