DALL'ITALIA13:01 - 01 luglio 2010

Taricone. Il nuovo dramma di Kasia Smutniak: oggi dice tutto alla figlia

L'attrice ha scelto il luogo dove parlerà a Sophie. Ecco il video dell'ultimo saluto

di staff Style.it
<p>Taricone. Il nuovo dramma di Kasia Smutniak: oggi dice tutto
alla figlia</p>
PHOTO DOUGLAS KIRKLAND - LUZ PHOTO

Non ha fine il dolore causato dalla morte di Pietro Taricone, che il 28 giugno ha avuto un incidente mortale con il paracadute. Mercoledì 30 è stato il giorno dei funerali a Trasacco, in provincia dell'Aquila. Oggi, primo luglio, il compito più difficile per la compagna Kasia Smutniak: ha dovuto parlare a Sophie, loro figlia di 6 anni. Le ha dovuto spiegare perché papà Pietro non sarebbe più tornato a casa. Kasia ha scelto la villa di campagna di Sacrofano, in provincia di Roma, per spiegare a una bimba che la vita può riservare momenti terribili.

 


TORNA ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
teresa 77 mesi fa

io ancora non ci credo che pietro non ci sia più mi spiace tantissimo... mi spiace per una bambina di 6 anni rimasta senza il suo papaà che tristezza!!!!!!!!!!!!!!!

franco 77 mesi fa

Un ragazzo vittima di uno sport estremo.Perchè?

Michela 77 mesi fa

Ci siamo resi conto tutti di quanto ci era simpatico Pietro e quanto era inconsapevolmente nel cuore degli italiani nonostante la sua breve carriera. Questo fa riflettere, ho notato che "i grandi " cioè le anime nobili da quando mondo e mondo se ne vanno prima ed il loro passaggio e' intenso e veloce sulla terra. Forse non erano degni di rimanere qui..... non era il loro posto. ... ma bensì altrove! Io mi auguro sia questa la verità la spiegazione di questi passaggi veloci di persone tanto speciali che nel passato, presente, futuro, hanno toccato, toccheranno questa terra lasciando tracce indelebili. Michela da Trieste.

vivi 77 mesi fa

No!! Non doveva andare così.. E' talmente triste.. Sembra d'aver perso una persona cara. TU.. una persona così speciale.. così forte e sensibile.. perchè hai permesso questo!? Se è vero che si parla di morte naturale.. di un tuo errore, vorrei averti quì per farti una faccia di schiaffi!! Chissà se hai capito quello che succedeva mentre scendevi dall'alto,con l'adrenalina sicuramente a palla. Voglio sperare di no. SEI SEMPRE NEL MIO CUORE PIETRO!! RIMARRAI PER SEMPRE UN GRANDE!! TI VOGLIO BENE. da una napoletana del 72. CIAO!!!

paoletta 77 mesi fa

ciao Guerriero

gnomina 77 mesi fa

Mi ha stupita e mi ha fatto commuovere che la gente comune al passaggio del feretro per le strade si sia fatta il segno della croce e abbassando lo sguardo abbia speso una preghiera nei confronti di questo ragazzo che non ha mai conosciuto umanamente parlando, ma solo artisticamente. L' Italiano è fatto così, fortunatamente c'è ancora gente che ha rispetto, sono queste le cose che mi rendono orgogliosa di essere italiana... nel momento del bisogno gli italiani si stringono in un abbraccio collettivo di affetto e comprensione. Ciao Pietro

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).