DAL MONDO15:04 - 05 luglio 2010

In coma, si sveglia sentendo il flauto suonato dalla figlia

E' successo in Inghilterra. L'uomo non dava segni di vita da cinque giorni

di Lavinia Farnese
<p>In coma, si sveglia sentendo il flauto suonato dalla figlia</p>

Mark Bell, 48 anni, inglese, era in coma da cinque giorni, da quando una macchina l'aveva investito mentre era in moto, provocandogli un'emorragia al cervello, la perforazione di un polmone e la rottura di dodici costole. Finché la moglie, Fleur, 41, esortata dai medici come accade in questi casi a parlargli sempre per sperare in un risveglio, ha fatto di più.

Ha registrato il suono del flauto della loro figlia, Rebecca, 10 (nella foto padre e figlia prima dell'incidente). L'ha portato al marito. E gliel'ha fatto ascoltare. Una, due volte. Fino a che papà Mark non si è risvegliato. I medici sono rimasti stupiti.

L'uomo, pochi minuti dopo ha commentato:
«Quando suonava a casa, mi lamentavo di continuo: quello del flauto era un suono che non riuscivo davvero a sopportare. Rebecca ha iniziato da poco. E non è ancora brava». La moglie è commossa: «E' un miracolo: pensavamo d'averlo perduto», dice, «ma grazie al suono del flauto ora è di nuovo con noi».

VAI ALLA PAGINA DELLE NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).