DALL'ITALIA11:39 - 05 luglio 2010

L'Istat: crollano i consumi delle famiglie

Il calo medio è dell'1,7%, con una spesa di 2.442 euro

di Greta Privitera
<p>L'Istat: crollano i consumi delle famiglie</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Gli italiani tirano sempre di più la cinghia. Nel 2009 il valore della spesa mensile per la metà delle famiglie non ha è andato oltre i 2.020 euro, con un calo del 2,9% rispetto allo scorso anno. In particolare, una persona su tre (il 35,6%) ha dichiarato di aver diminuito la quantità e la qualità dei prodotti alimentari acquistati rispetto all'anno precedente. Il dato medio di spesa mensile per famiglia  per famiglia è di 2.442 euro, ovvero l'1,7% in meno.

A renderlo noto è l'Istat nell'indagine annuale sui consumi delle famiglie italiane, precisando che tra queste il 63% ha dichiarato di aver diminuito solo la quantità, mentre il 15% di aver ridotto, oltre alla quantità, anche la qualità. La spesa media mensile per gli alimenti si è così ridotta del 3% rispetto al 2008, attestandosi a 461 euro al mese.

Rispetto al 2008, scende la spesa media mensile per pane e cereali, per oli e grassi, per patate frutta e ortaggi, per zucchero, caffè. In diminuzione risulta anche la spesa per bevande. Le regioni più colpite sono quelle del Mezzogiorno, dove, sempre gli aliimenti, dai 482 euro del 2008 si scende ai 463 del 2009.

Che cosa ne pensi? Dì la tua

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).