DALL'ITALIA08:44 - 05 luglio 2010

La maledizione dell'Heineken Jammin' Festival: concerti annullati per temporale

Niente concerto per i Green Day dopo due ore di piogge violente e venti oltre i 70 km all'ora

di Lavinia Farnese
<p>La maledizione dell'Heineken Jammin' Festival: concerti
annullati per temporale</p>
PHOTO KIKA PRESS

Da quando non si fa più a Imola, ma a Venezia, l'Heineken Jammin' Festival sembra perseguitato da una specie di maledizione. I concerti, iniziati sabato con Aerosmith e Cranberries, sono stati bloccati ieri sera da un nubifragio, con piogge molto forti e venti che hanno raggiunto i 74 chilometri orari.

I duecento millimetri di acqua, caduti dalle otto alle dieci di sera, hanno fatto alzare alla fine bandiera bianca agli organizzatori, che hanno annullato i concerti in cartellone, compreso il più atteso, quello dei Green Day, che non verrà recuperato.

Oggi, chi aveva il biglietto per gli eventi di ieri, potrà entrare gratis e godersi Black Eye Peas e Massive Attack. Il nubifragio ha provocato tre feriti, di cui uno è stato ricoverato.

Già nel 2007, l'anno del passaggio a Venezia, una tromba d'aria causò gravi danni, con il crollo delle torri dell'impianto audio che provocò alcuni feriti.

HEINEKEN JAMMIN' FESTIVAL, LE IMMAGINI

TORNA ALLA PAGINA DI NEWS

 

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).