DAL MONDO14:37 - 08 luglio 2010

I pesci sono animali chiacchieroni (e ascoltano anche)

Lo rivela una ricerca condotta dall'Università di Auckland, in Nuova Zelanda: nel mondo sottomarino, i pesci produrrebbero suoni attraverso le vibrazioni determinate dal movimento delle branchie e dalla contrazione dei muscoli

di Angelo Sarasi
<p>I pesci sono animali chiacchieroni (e ascoltano anche)</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Il mondo sottomarino non è affatto silenzioso come si è sempre pensato. Colpa dei pesci che fanno un grande baccano. Secondo una ricerca condotta dall'Università di Auckland, in Nuova Zelanda, i pesci sono animali chiacchieroni che parlano e si ascoltano. Lo fanno producendo suoni attraverso le vibrazioni determinate dal movimento delle branchie e contraendo i muscoli.

«Usano il linguaggio», spiega Shahriman Ghazali, responsabile dello studio, «per scambiarsi informazioni sui pericoli che ci sono intorno, per attirare le prede o per orientarsi. E anche sul piano sessuale la "parola" riveste un ruolo particolare. Maschio e femmina sincronizzano i suoni simultaneamente per la fertilizzazione».
I pesci parlano. Ma hanno anche un buon orecchio.

Soprattutto quelli che vivono a ridosso della barriera corallina, in grado di captare anche a una certa distanza i segnali di pericolo e presenza di pesci più grandi lanciati dai loro colleghi di specie. I suoni sarebbero simili a grugniti e ronzii gutturali, nei quali i più comunicativi sono il pesce rospo e il pesce cadetto che vivono sui fondali oceanici.

TORNA ALLA PAGINA DI NEWS


Tags:
Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).