DALL'ITALIA11:53 - 08 luglio 2010

Stop per trasporti e stampa

Da questa sera alle 21 stop al trasporto pubblico urbano, interurbano e ferroviario. Oggi e domani la stampa in sciopero contro la "legge bavaglio" sulle intercettazioni

di staff Style.it
<p>Stop per trasporti e stampa</p>
PHOTO GETTY IMAGES

Inizierà oggi, giovedì 8 luglio, alle 21 e terminerà domani, venerdì 9, alla stessa ora lo sciopero di 24 ore che interesserà il trasporto pubblico urbano, interurbano e ferroviario. Sono assicurate, però, la tratta tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino e i servizi essenziali nelle fasce orarie 6-9 e 18-21. Per sapere quali corse sono state soppresse, Trenitalia ha messo a disposizione dei clienti il numero verde 800.89.20.21.

In sciopero, oggi, anche la carta stampata, domani le radio, le televisioni, i siti internet, e uffici stampa contro la «legge bavaglio», il ddl del ministro Alfano sulle intercettazioni.

«Una scelta obbligata e senza alternative in mancanza di fatti nuovi che avrebbero potuto far cadere le ragioni della protesta» ha dichiarato il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi. «Lo sciopero è un mezzo e non un fine che per noi resta quello di far arretrare una legge sbagliata». «Sappiamo che alcuni giornali, per condizioni ideologiche o questioni di militanza, non aderiranno allo sciopero. Noi ci appelliamo perché questa è una battaglia di tutti. Quanto più una protesta è fragorosa più il risultato è forte», ha aggiunto.

TORNA ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).