DAL MONDO11:45 - 15 luglio 2010

La signora di Clegg difende la fidanzata del portiere spagnolo

Il Times l'aveva accusata di distrarre il giocatore, Mrs Clegg: si scusino

di staff Style.it
<p>La signora di Clegg difende la fidanzata del portiere
spagnolo</p>

«Avete incolpato Sara Carbonero di aver distratto Casillas: è un atteggiamento non degno di un giornale che dovrebbe trattare le donne per quel che sono e non in relazione al loro partner». Per difendere la giornalista di Telecinqo, fidanzata con il portiere della nazionale spagnola, dalle accuse del Times scende in campo addirittura Miriam Gonzales, moglie spagnola del vice premier britannico Nick Clegg. Avvocato di successo Miriam chiede al Times le scuse per quanto scritto nei primi giorni del Mondiale. L'autorevole quotidiano britannico aveva accusato, infatti, la Carbonero di aver distratto il fidanzato durante la partita con la Svizzera.

«Signore (Sir)» scrive Miriam Gonzales al Times e la sua lettera compare sui maggior quotidiani inglesi e spagnoli, «ora che la Spagna ha vinto la Coppa del Mondo e Iker Casillas ha dimostrato di essere un portiere eccezionale indipendentemente dal fatto che la sua ragazza, Sara Carbonero, lo guardi o meno, è il momento di fare un bagno di umilta'. Incolpare la ragazza che stava semplicemente facendo il suo lavoro non è degno di un giornale che dovrebbe trattare le donne per quello che sono e non semplicemente in relazione al loro partner».

Il giornale ha risposto di essersi limitato a descrivere il mood (lo stato d'animo) dei tifosi spagnoli e alla fine fa le congratulazioni alla Spagna campione del Mondo .

- IL BACIO IN MONDO VISIONE

- SARA TORNA IN AEREO CON CASILLAS

- LO SPECIALE MONDIALI


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).