DALL'ITALIA01:29 - 18 luglio 2010

Luglio è il mese delle zanzare: i comuni si ingegnano

In giugno, la presenza degli insetti è stata inferiore alla media stagionale. Pipistrelli e pesci rossi per contrastare la prolificazione

di staff Style.it
<p>Luglio è il mese delle zanzare: i comuni si ingegnano</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Sono tornate. Quest'anno luglio segna il mese del ritorno delle zanzare in Italia. Se, infatti, in giugno la presenza di questi insetti è stata inferiore alla media stagionale grazie al clima piovoso, il caldo delle ultime settimane ha creato l'ambiente adeguato alla schiusa delle uova e allo sviluppo delle larve. E, così, la percezione del fastidio legato alle zanzare aumenta. È il quadro tracciato da Vape Foundation, l'associazione che ogni mese diffonde il «bollettino zanzare» in Italia.

Contro le zanzare sono scese in campo le amministrazioni di tutto il Paese. A Bologna, le fontane si sono popolate di pesci rossi e gamberetti, che pare siano ghiotti di insetti. Il comune di Modena affida invece le speranze dei cittadini esasperati ai pipistrelli: ne sono stati liberati sei, che dovrebbero dare la caccia alle zanzare. Così come a Genova, dove gli animali notturni sono stati sistemati all'interno di alcune casette disseminate nelle aree verdi della città.

A Milano, la lotta alle zanzare è invece frenata dalla burocrazia. Una sentenza del Tar ha infatti bloccato un appalto vinto dalla facoltà di Agraria per il monitoraggio delle zanzare. E la disinfestazione avviata a marzo dal Comune, al costo di 200 mila euro, non ha contrastato la prolificazione delle «succhia-sangue».

Fino ai primi giorni di agosto non ci sarà tregua per chi resta in città. Il caldo umido che accompagnerà le prossime settimane favorirà la schiusa delle uova: in sei-otto giorni, la larva diventa zanzara. Per ognuna che muore, trecento in media ne nascono. È allarme zanzare soprattutto nel Lazio, dove si registra un aumento del 28 per cento delle zanzare tigre.

I rimedi? Gli adulti possono difendersi con i fornelletti, spray o pomate a base di sostanze tossiche tollerabili. Per i bambini, l'antidoto più efficace è la vitamina B, che sviluppa un odore repellente che tiene a distanza le zanzare. Tra i rimedi della nonna, gli esperti consigliano il fiore della lavanda, da mettere sotto il cuscino.

> Lo scacciazanzare rosa

> La rivincita dei pipistrelli anti-zanzare: arrivano le bat box

VAI ALLA PAGINA DI NEWS


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).