DALL'ITALIA12:05 - 19 luglio 2010

Brambilla, «Famiglie povere in vacanza coi soldi di Stato»

Cinque milioni di euro già spesi prima di giugno, per mandare in vacanza 9 mila famiglie prima di giugno. Altri cinque sono pronti per essere spesi a fine agosto. Copriranno il 45 per cento della spesa dei ceti meno agiati

di Lavinia Farnese
<p>Brambilla, «Famiglie povere in vacanza coi soldi di Stato»</p>
PHOTO GETTY IMAGES

nche i poveri potranno andare in vacanza. Dal 23 agosto. E con il bonus di Stato. La misura, che coinvolgerà anziani, famiglie, persone diversamente abili, la racconta a La Stampa il ministro del Turismo Michela Brambilla: «Consentirà di rimettere in moto l'attività turistica anche fuori stagione, soprattutto in certe aree», spiega. Insomma, di riempire gli alberghi e strizzare l'occhiolino al turismo, «ancora in sofferenza ma meno di altri settori. Meno 3,1% di camere occupate nel 2009, ma con una tendenza al miglioramento».

Fino al 30 giugno, grazie a un progetto sperimentale in cui sono stati spesi 5 milioni di euro, sono potute andare al mare e in montagna 9 mila famiglie. Altri 5 milioni, sono pronti per essere spesi da fine agosto, così da coprire «fino ad un massimo del 45% della spesa» dei ceti disagiati.

«Le persone che, a vario titolo, salute, età, reddito, possono accedere a questo bonus», conclude il ministro, «trovano tutte le spiegazioni del caso al sito www.buonivacanze.it. Si tratta comunque di procedure semplici e snelle».

 

 

Che cosa ne pensi? Dì la tua

Leggi anche:

>> Istat, in Italia quasi 8 milioni di poveri

TORNA ALLA PAGINA DI NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).