DAL MONDO16:49 - 19 luglio 2010

John Crabb, l'uomo che sussurra ai pettirossi

Un professore universitario di fisica inglese ha eleborato un metodo per dialogare con questi uccellini

di Angelo Sarasi
<p>John Crabb, l'uomo che sussurra ai pettirossi</p>

L'uomo che parla al pettirosso si chiama John Crabb. In poche settimane ha sviluppato un rapporto di eccezionale intimità con un uccellino che sceglie regolarmente le sue dita per posarvisi sopra e mangiare il cibo che questo professore universitario inglese di fisica in pensione gli offre ogni giorno.

Lui, 62 anni, e la moglie Louise hanno stretto un tale legame con questo volatile solitamente poco incline ad avvicinarsi agli umani da scattare bellissime fotografie (nella foto: uno degli scatti) durante le sue visite grazie a un linguaggio segreto.

Una sorta di moderno San Francesco, anche se più tecnologico. Le fotografie dimostrano quanto siano amici l'uomo e il passerotto che si ritrovano nel giardino di Bishopswood, un villaggio del Somerset. «Ormai ci capiamo benissimo», racconta Crabb «ad esempio, quando io rimango in piedi e alzo la mia mano, l'uccellino vola dal basso verso l'alto, e poi si posa sulla mia mano sinistra così io scatto la fotografia».

 

VEDI ANCHE LA GALLERY DELLE STAR AMICHE DEGLI ANIMALI

VAI ALLA PAGINA DI NEWS

 



Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).