DALL'ITALIA11:18 - 20 luglio 2010

Addio pagelle di carta, da settembre saranno virtuali

Col nuovo anno scolastico, parte la sperimentazione: i voti arriveranno ai genitori via email o sms, come deciso da una legge voluta dai ministri Calderoli e Brunetta. E nel 2012 tutte le scuole di ogni ordine e grado «redigeranno la pagella degli alunni in forma elettronica»

di Lavinia Farnese
<p>Addio pagelle di carta, da settembre saranno virtuali</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

Adesso che la pagella la vanno a prendere i genitori a scuola, sulla soglia di casa è festa o sono tirate di orecchie. Da settembre, la storia potrebbe cambiare. Perché le pagelle saranno virtuali, e meriti o disonori potrebbero consumarsi davanti a un pc. La sperimentazione partirà col prossimo primo trimestre e sarà il primo passo verso l'anno scolastico 2012/2013, quando tutte le scuole di ogni ordine e grado «redigeranno la pagella degli alunni in forma elettronica».

Lo vuole il disegno di legge governativo sulla «Semplificazione dei rapporti della Pubblica amministrazione con cittadini e imprese», presentato dai ministri Brunetta e Calderoli, ora al vaglio del Senato.


I voti, arriveranno dritti dritti sul pc o sul cellulare di mamme e papà: viaggeranno via email o sms.

Il problema non sembra, per ora, avere a che vedere con la nostalgia. Piuttosto preoccupa un dato, che quattro famiglie su dieci non hanno ancora accesso al web.

La pagella così come la «tocchiamo» oggi nacque nel 1926, per la scuola elementare, come tassa. Sopravviverà nel «diritto dell'interessato di ottenere gratuitamente copia cartacea del documento redatto in forma elettronica».

Che cosa ne pensi? Dì la tua

VAI ALLA PAGINA  DI NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
cristina 77 mesi fa

innovazione necessaria per mantenersi al passo con le nuove tecnologie, ma realizzabile senza discriminare chi non e` in grado di accedere a tale servizio solo se prevede la produzione parallela del documento cartaceo. cristina del corso, la spezia, insegnante scuola primaria

Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).