DAL MONDO16:26 - 20 luglio 2010

L'asino che vola: pubblicità choc in Russia

L'animale terrorizzato è stato imbrigliato a un paracadute e trascinato per mezz’ora in aria. Critiche della Tv russa

di staff Style.it

Un asino che vola. Non è una bufala ma una trovata pubblicitaria per promuovere una spiaggia privata sul mare di Azov, nella Russia meridionale, che ha scatenato le ire dei bagnanti. Imbrigliato a un paracadute, l'animale terrorizzato è stato trascinato per mezz'ora in aria prima di atterrare in acqua. I bagnanti del lido di Golubitskaya sono rimasti inorriditi assistendo alla scena e in molti si sono lamentati per le inutili sofferenze inferte alla povera bestia.

La polizia ha aperto un'inchiesta dopo che le immagini sono state trasmesse da una tv russa e rilanciate da YouTube. «L'asino è atterrato in modo atroce: è stato trascinato per diversi metri in acqua ed è stato tirato fuori mezzo morto», ha riferito il giornale russo Taman. «L'asino urlava e i bambini piangevano - ha raccontato all'Afp una portavoce della polizia, Larisa Tuckova -. Purtroppo nessuno ha pensato di chiamare subito noi». Ora la polizia indaga sull'accaduto per accertare le responsabilità.

 

 

VAI ALLA PAGINA DI NEWS

 


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).