DAL MONDO19:29 - 19 luglio 2010

Gli ormoni che difendono dalla zanzara tigre

Contro le punture, l'odore dei suoi predatori

di Sara Tieni
<p>Gli ormoni che difendono dalla zanzara tigre</p>
PHOTO CORBIS IMAGES

E mentre i comuni si ingegnano contro le zanzare con pippistrelli e pettirossi, un gruppo di ricercatori della Rockefeller University e dell'università israeliana di Haifa hanno trovato il rimedio naturale contro la temibile zanzara tigre. A tenerla lontana dalla nostra pelle sarebbero i feromoni dei loro predatori.

A tenerla lontana dalla nostra pelle sarebbero i feromoni dei loro predatori. In particolare una tipologia: i cairomoni, composti chimici studiati nelle interazioni fra piante e insetti, il cui ruolo era finora poco noto nelle interazioni tra insetti.

Secondo lo studio pubblicato sulla rivista Ecology Letters grazie a questa scoperta ci si potrà liberare di fornelletti, candele, spray, piastrine, creme e unguenti.

I repellenti naturali sarebbero molto più efficaci. In particolare si tratterebbe degli odori emessi dalle notonette, insetti acquatici che nuotano capovolti, nonche' predatori di zanzare.

Quando le femmine di zanzara arrivano nei pressi di una nuova pozza d'acqua e percepiscono i composti secreti dalle notonette, spesso rinunciano a deporre le uova.

Sempre secondo lo studio dell'università israeliana, la zanzara reagirebbe con la fuga al rischio di una predazione immediata.

La scoperta potrebbe fornire anche nuove strategie per il controllo della riproduzione degli insetti a bassissimo o addirittura nullo impatto ambientale.

LEGGI ANCHE GAD LERNER: «LA LOTTA ALLE ZANZARE VALE UNA CARRIERA POLITICA»


Condividi:
  • Twitter
  • Facebook
  • Delicious
RISULTATI
Lunghezza massima del commento: 1000 caratteri
Style.it si riserva di cancellare commenti con contenuto diffamatorio o volgare, i messaggi autopromozionali e/o commerciali, oppure in cui vengano indicati dati sensibili o personali (indirizzi mail, numeri di telefono,...).